Project Description

SCOPRI COME UN FOTOGRAFO FREELANCE PUO’ AUMENTARE IL TUO FATTURATO ATTRAVERSO IMMAGINI D’IMPATTO CHE VALORIZANO LA TUA DIMORA STORICA.

FOTOGRAFO FREELANCE

Hai una dimora storica e stai cercando un fotografo freelance che la valorizzi per promuoverla?

Connect
Fotografo dimore storiche freelance emiliano russo

SCOPRI COME UN FOTOGRAFO FREELANCE PUO’ AUMENTARE IL TUO FATTURATO ATTRAVERSO IMMAGINI D’IMPATTO CHE VALORIZANO LA TUA DIMORA STORICA.

Connect

FOTOGRAFO FREELANCE

Hai una dimora storica e stai cercando un fotografo freelance che la valorizzi per promuoverla?

Fotografare una dimora storica

STILE CLASSICO / LEGNO / FOTOGRAFIA

Un fotografo freelance che approccia alla realizzazione di un servizio fotografico per una dimora storica non può usare gli stessi strumenti che usa per fotografare una struttura turistica con bianco dominante che dà sul mare.

Cambiamo gli strumenti, le prospettive e soprattutto cambiano gli elementi da mettere in campo di una casa antica, con mobili d’epoca restaurati eventualmente, e con un pavimento che non è quello lucido, riflettente. Dunque quali sono gli elementi per realizzare fotografie di interni eloquenti da indurre un potenziale cliente a bloccare date?

Se l’ambiente è ampio va messo in risalto per dare la sensazione di non trovarsi in uno spazio angusto e claustrofobico. Se fosse così in una dimora storica sarebbe un disastro, perché rispetto a spazi bianchi e molto luminosi questa percezione sarebbe amplificata. E’ il caso di parlare di chiaroscuri senza eccessi e limitare l’uso dei flash.

Fotografare una dimora storica

STILE CLASSICO / LEGNO / FOTOGRAFIA

Un fotografo freelance che approccia alla realizzazione di un servizio fotografico per una dimora storica non può usare gli stessi strumenti che usa per fotografare una struttura turistica con bianco dominante che da sul mare.

Cambiamo gli strumenti, le prospettive e soprattutto cambiano gli elementi da mettere in campo di una casa antica, con mobili d’epoca restaurati eventualmente, e con un pavimento che non è quello lucido, riflettente. Dunque quali sono gli elementi per realizzare fotografie di interni eloquenti da indurre un potenziale cliente a bloccare date?

Se l’ambiente è ampio va messo in risalto per dare la sensazione di non trovarsi in uno spazio angusto e claustrofobico. Se fosse così in una dimora storica sarebbe un disastro, perché rispetto a spazi bianchi e molto luminosi questa percezione sarebbe amplificata. E’ il caso di parlare di chiaroscuri senza eccessi e limitare l’uso dei flash.

Un fotografo freelance per una dimora storica

Vediamo subito quali sono gli step per fotografare una dimora storica e come si producono le foto dal primo contatto con il committente alla consegna finale dei file che verranno usati sul sito della struttura e su portali terzi piuttosto noti.

Solitamente riceviamo richieste generiche per l’inoltro di preventivi senza specificare il numero di camere, gli esterni e soprattutto senza avere le idee chiare su cosa valorizzare esattamente. C’è l’errata convinzione che la struttura si fotografi da sola per quella che è, ma non è così. In primis perché lo spazio reale non è mai esattamente uguale a quello fotografico con le sue specifiche regole che solo un fotografo freelance di interni è in grado di modulare sul campo. C’è dunque bisogno di una fase progettuale.

La fase progettuale deve tenere conto dei tempi di realizzazione stimati in base alla stagione in cui verranno messi in opera gli scatti, presumibilmente non l’alta stagione turistica per evitare ti trovare gli spazi occupati. E’ chiaro che la struttura deve trovarsi pronta prima dell’arrivo del fotografo.

In fase progettuale si discuterà di quali elementi mettere in scena e quali dettagli escludere o includere, su come volge la luce al mattino e al pomeriggio al fine di avere un’idea anche solo parziale di una scaletta temporale per fotografare adeguatamente tutti gli spazi della dimora storica con un metodico approccio che solo un fotografo freelance sa sviluppare.

In questa fase la comunicazione è importantissima e funzionale al risultato ottenuto durante lo shooting, come accade in effetti in qualsiasi ritratto ambientato, dove la comunicazione con il soggetto è sempre un’arma vincente.

Come fotografare case antiche

Una volta finita la fase progettuale si stabilisce la data di messa in opera in relazione a diversi fattori: le condizioni meteo, la stagionalità e le disponibilità. Le giornate possono variare da due a quattro, in alcuni casi anche cinque, quando la struttura deve raccontare fotograficamente anche attività e facilities offerte che vanno dalla spa, ad altre ricreative o anche la mera ristorazione.

Un fotografo freelance per dimore storiche non può recarsi in loco solo con la macchina fotografica e una lente. Un lavoro così articolato può voler dire mettere in campo diverse lenti e diverse macchine con peculiarità diverse l’una dall’altra. In genere il flash non è indicato per le dimore storiche, dove l’atmosfera da ricreare come detto sopra è completamente diversa.

L’uso del cavalletto e di alcuni filtri per le esterne è d’obbligo. La presenza di un collaboratore è fondamentale per ordinare elementi nella stanza che vengono messi a disposizione dalla proprietà e accordati in fase progettuale.

FOTOGRAFARE VILLE

La sola presenza del fotografo e del suo collaboratore non basta a garantire un servizio di successo che dia piena soddisfazione al cliente sul risultato finale. Anche il fotografo più creativo ed estroso può ottenere risultati di pregio ma che non soddisfano il cliente finale per il motivo molto semplice che la sua messa in scena non è stata preventivamente o in corso d’opera accordata, approvata e supervisionata in qualche modo.

Nell’ambito della fotografia di interni non è possibile lavorare da soli. Il risultato finale è un pò la risultante di diverse variabili: lo stile del fotografo, la prontezza e precisione del suo collaboratore, la sensibilità del committente, le condizioni meteo, il tempo che si ha a disposizione che talvolta può spingere erroneamente a concludere frettolosamente scatti che meriterebbero più attenzione e molta cura.

La sola presenza del fotografo e del suo collaboratore non basta a garantire un servizio di successo che dia piena soddisfazione al cliente sul risultato finale. Anche il fotografo più creativo ed estroso può ottenere risultati di pregio ma che non soddisfano il cliente finale per il motivo molto semplice che la sua messa in scena non è stata preventivamente o in corso d’opera accordata, approvata e supervisionata in qualche modo.

Nell’ambito della fotografia di interni non è possibile lavorare da soli. Il risultato finale è un pò la risultante di diverse variabili: lo stile del fotografo, la prontezza e precisione del suo collaboratore, la sensibilità del committente, le condizioni meteo, il tempo che si ha a disposizione che talvolta può spingere erroneamente a concludere frettolosamente scatti che meriterebbero più attenzione e molta cura.

Fotografo dimore storiche freelance emiliano russo

Il tempo gestito da un fotografo freelance

TURISMO / DIMORE STORICHE / FOTOGRAFIA

Talvolta due, tre ore non sono sufficienti a realizzare la fotografia di una camera. Altre volte sono sufficienti 20 minuti.

Tutto dipende da come “arredare la camera“, dal suo allestimento e quali elementi si inseriranno o si escluderanno in fase di scatto considerando regole di composizione applicate al genere specifico e non ultima la tipologia di luce con la quale bisogna dialogare, al pari di un compromesso stilistico.

Scrivici

Come allestire senza arredare in fotografia di dimore storiche.

Il modo in cui si orienteranno dettagli all’interno dello spazio, avvolti da una determinata luce servirà a veicolare un messaggio emotivo.

Non si tratta dunque di spostare mobili o il letto da una parte all’altra, ma almeno il tavolo, le sedie e alcuni dettagli al fine di dare “aria” alla composizione finale e veicolare messaggi al potenziale cliente.

Vuoi crescere con noi?
Fotografo dimore storiche freelance emiliano russo

Come fotografare esterni di dimore storiche

Gli spazi esterni al pari di quelli interni di una dimora storica sono importanti. Soprattutto se si tratta di un luogo adibito a ricevimenti di un certo tipo. Bisogna fotografarli sia in luce piena che al tramonto possibilmente e talvolta all’alba, dipende dall’effetto migliore che se ne riesce a trarre. Chi fitterà o usufruirà della struttura deve avere un’idea molto chiara di quella che sarà la sua esperienza in loco.

Scopri di più

Fotografare esterni di notte

Non esattamente di notte…Al fine di avere un cielo in evidenza e non uno spazio nero nella foto che racconta poco è bene scattare dopo il crepuscolo o all’alba. Se non si dispone di spazi allestiti è opportuno fotografare in questo modo da dare la sensazione che si ha la libertà di allestire lo spazio come si vuole. Ancor meglio scattare anche con spazi allestiti quando è possibile.

NUOVI LAVORI DI FOTOGRAFIA INTERNI COMPLETI!